fbpx

Spaghettone Cavalieri con vongole e zenzero

| Spaghettone Cavalieri con vongole e zenzero |

L’accoppiata perfetta tra pasta e mare è, senza ombra di dubbio lo spaghetto alle vongole.

E’ uno di quei piatti che, assieme allo spaghetto al pomodoro e gli spaghetti alla carbonara, viene mangiato di più in assoluto.

Io sono un vero amante di questo favoloso piatto, semplice elegante, che ti riporta immediatamente al pranzetto veloce in spiaggia, oppure ad una tavolata piena di amici.

Lo spaghetto con le vongole è così, crea aggregazione e soprattutto dipendenza.

Anche qui ogni famiglia ha la sua ricetta, fatto sta che il segreto per avere uno spaghetto con le vongole perfetto è la breve cottura del mollusco, appena iniziano ad aprirsi i primi gusci, coprire la pentola e spegnere il fuoco.

I puristi non vedono di buon occhio il vino da sfumare, perché questo richiederebbe dei tempi di cottura maggiori che le povere vongole non sopportano.

Il prezzemolo deve essere assolutamente fresco, appena tritato e aggiunto alla fine, in questa versione io ho aggiunto una grattugiata di zenzero che spinge il piatto a livelli PRO, che vi consiglio di provare.

Spaghettone Cavalieri con vongole e zenzero

x 2

180 gr di spaghetti Benedetto Cavalieri

500 gr di vongole

1 spicchio d’aglio

3 cucchiai di olio Evo

prezzemolo

zenzero da grattuggiare

sale e pepe

Metti sul fuoco la pentola con acqua e porta a bollore

In una padella fai imbiondire l’aglio con qualche stelo di prezzemolo e appena caldo versa le vongole, lasciale andare, non appena si incominciano ad aprire, copri con un coperchio e spegni la fiamma.

Scola la pasta a metà cottura, versala nella padella e lascia finire di cuocere con le vongole.

A fine cottura, aggiungi prezzemolo e una grattugiata di zenzero fresco

Buon appetito.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close