fbpx

Quaglia glassata su germogli croccanti

Ridi, ridi sempre. Non c’è cosa più bella che ridere. Il sorriso è una cosa gratuita che fa bene a chi lo elargisce e a chi lo riceve.

Che tristezza le persone sempre serie, sempre imbronciate, cosi facendo respingono la possibilità di ridere per un momento. Non sanno cosa si perdono; il sorriso è un muro che cade e una porta che si apre, perché precludersi tutto ciò?

Io sono quella persona che sorride a tutti, dal cane che incontro per strada all’anziano che è di fianco a me in fila. E’ semplice e deve essere facile.

Ci sono dei giorni in cui manderesti tutto a ramengo, in cui ti rendo conto che la vita è veramente dura, ma se sorridi lo è di meno.

E si sorride anche di fronte ad un piatto, quando il risultato è quello che ti aspettavi, il sorriso si disegna sul nostro volto. A me è successo questo, quando ho visto questa quaglia, avevo già in mente quello che avrei fatto.

Buon sorriso a tutti

x 4

4 quaglie eviscerate

60 gr di germogli di soia

20 gr di sale grosso

1 cucchiaio di olio evo

40 gr di zenzero grattuggiato

4 cucchiai di salsa di soia

1 cucchiaino di maizena

5 cucchiai di miele d’acacia

Per prima cosa, lava i germogli e lasciali in acqua e ghiaccio. Pulisci bene le quaglie da piume residue. Puoi aiutarti con una pinzetta oppure passando direttamente sul fuoco di un fornello.

A questo punto massaggia le quaglie con il sale grosso, delicatamente, e una volta fatto ciò scuoti e inizia a sezionare la quaglia, dividendo il petto e le cosce.

In una padella scalda l’olio e fai cuocere il petto e le cosce 2 minuti per lato.

Ne frattempo, fai sciogliere in poca acqua la maizena. In un pentolino versa il miele, la salsa di soia, lo zenzero grattugiato e fai bollire. A questo punto unisci la maizena e fai legare a fuoco basso mescolando sempre.

Adagia le quaglie su una placca da forno, spennella bene la riduzione di miele e zenzero e passa in forno a 180° per far glassare. Questo richiede qualche minuto.

Poni i germogli nel piatto, metti sopra il petto della quaglia e la coscia glassata, e versa nel piatto un pò di riduzione. Puoi accompagnare anche con un purè di patate o di topinambur. Io l’ho accompagnata con olio al basilico

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close