fbpx

Goyza

Questi ravioli cinesi, mi lasciano sempre soddisfatto. Mi piace prepararli spesso, e accompagnarli con la salsa di soia. Il Giappone li ha importati nei primi anni del 1930. Tutte le volte che vado in Giappone, mi faccio una scorpacciata nei tipici izakaya. A Ikebukuro, Tokyo, ho chiesto ad un cuoco giapponese come si preparano. Lui con la sua grazia, che tutti i giapponesi hanno, si è armato di pazienza e mi ha insegnato a fare questi fagottini che loro chiamano Goyza. I suoi erano praticamente perfetti, i miei non sono perfettissimi, ma hanno tutto il sapore del Giappone. Li amo mangiare accompagnati solo con salsa di soia.

Goyza ricetta per 30 pezzi

200 gr di farina 00

90 gr di acqua tiepida

400 gr di carne di maiale trita

80 gr di cipollotto

1 spicchio d’aglio

3 cm di zenzero grattugiato

2 cucchiai di salsa di soia

100 gr di spinacio (oppure verza quando sarà di stagione)

olio di semi qb

acqua qb

Lava e taglia molto sottili i cipollotti, lava lo spinacio e tienilo da parte. Metti nel mixer la carne, la salsa di soia, i cipollotti, lo zenzero, gli spinaci e l’aglio e aziona per tritare e amalgamare tutto. Tieni il ripieno da parte.

Versa a fontana la farina, aggiungi l’acqua e inizia ad impastare fino a ottenere un impasto liscio. Stendi l’impasto sottile e con un bicchiere taglia dei dischi di pasta.

Farcisci con il ripieno e chiudi il goyza: piega il raviolo a metà e fai delle pieghe partendo da destra a sinistra, procedi fino ad esaurimento degli ingredienti.

Metti sul fuoco una padella, ungila con poco olio di semi, versa alcuni ravioli e lascia cuocere su di un lato per qualche minuto. Aggiungi un bicchiere di acqua fino a quasi coprirli. Copri con coperchio e lascia cuocere a vapore per 4 minuti.

Servi con salsa di soia

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close