fbpx

Tortellini in brodo

La pasta va tirata a mano. Non c’è scusa.

La tradizione delle rezdore va tramandata e protetta.

Vuoi mettere un tortellino tirato a mano e uno tirato a macchinetta? Non c’è storia, vogliamo parlare della tagliatella? La tagliatella deve essere porosa, non c’è scusa, e per ottenere questo due sono i fattori: tagliere+mattarello.

A me ha insegnato la vecchiettina di fianco casa mia, a tirate la sfoglia, un giorno mi disse: Ve ragassol, vin ché, ca fom du turtlein in co”

Aveva già capito tutto, gli anziani hanno quella saggezza tipica, che sanno anche se non parli, e così all’improvviso mi chiama e mi mostra tutto il suo sapere! Grazie Wilde 

Ripieno di tortellini

300 gr di Lonza

150 gr di mortadella

150 gr di prosciutto crudo

150 gr di parmigiano reggiano 

40 gr di burro 

Noce moscata

Taglia a fette spesse la lonza dopo averla sgrassata. In una padella fai sciogliere il burro e scotta la carne per 3 minuti.

Appoggia la carne su di un tagliere e tagliala a cubotti.

Taglia a cubotti anche la mortadella e il prosciutto, anch’esso sgrassato dal grasso in eccesso.

Trita tutto con un trita carne, prima con i fori più grandi, poi con i fori più piccoli, fionda ottenere un impasto fine.

Aggiungi il parmigiano e insaporisci con nasce moscata.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close