fbpx

Pasticcio di tortellini o scrigno di Venere

E poi ci sono quelle giornate in cui puoi fare tutto con lentezza. Oggi per me è una di quelle, niente orari, niente telefonate, nulla, davanti a me solo il tempo per cucinare e sperimentare preparazioni più lunghe del solito. Era da un pò che avevo in testa questa ricetta, ma non sono riuscito a trovare la ricetta originale di Fini, quindi ho preparato il classico scrigno di Venere; tortellini al ragù racchiusi da una pasta brisee semidolce. Bello, sontuoso, ma soprattutto BUONISSIMO, ideale per il pranzo della domenica

Pasticcio di tortellini o scrigno di Venere 

Stampo ovale da 18 cm

Per la pasta brisee:

100 gr di burro freddo da frigo

200 gr di farina 00

70 ml di acqua ghiacciata

30 gr di zucchero

100 gr di tortellini

Ragù:

120 gr di macinato

70 gr di pancetta arrotolata

1 cipolla

1 carota

1 costa di sedano

2 cucchiai di concentrato di pomodoro

1 bicchiere di latte

70 gr di besciamella

Uovo per spennellare

Per prima cosa fai la pasta brisee: metti nel mixer farina burro e zucchero, frulla tutto fino a sabbiare. Versa il composto su di una superficie fredda. Impasta velocemente aggiungendo l’acqua poco alla volta. Avvolgi in una pellicola è metti in frigo a riposare.

Fai soffriggere la carota cipolla e sedano assieme alla pancetta e quando quest’ultima sarà sciolta aggiungi la carne, fai sfumare con vino bianco. Aggiungi il concentrato e il latte e lascia cuocere per 1 ora e mezza a fuoco lento.

Cuoci i tortellini in acqua salata, e falli saltare in padella con il ragù e la besciamella. 

Prendi la brise dal frigo, stendi la pasta e rivesti uno stampo, con i bordi della pasta fuori. Versa i tortellini e ripiega i bordi della brisee fino a coprire i tortellini. Spennella con uovo e cuoci a 200 ‘ per circa 30 min.

Buon appetito 


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close